Happy end!

Ciao a tutti. Per alcuni è una storia nota, per gli altri vi chiedo un po' di pazienza per raccontarvi chi é Caracola e cosa é successo negli ultimissimi tempi. A metá Maggio Caracola, una mia cucciola orientale ceduta un anno fa ad una adorabile famiglia di milano, si è mangiata un gioco di 4cm e dopo due gg di vomito è stata operata in clinica a Milano per rimuovere il gioco dall’intestino. Dopo l' intervento di routine la tengono ricoverata due giorni: Preventivo notevole. La gatta non mangia e loro non riescono ad alimentarla. Dopo diverse chiamate per cercare di dare suggerimenti utili, liquidate ineducatamente, appena la clinica da l'ok di portarla a casa, i genitori adottivi se la riprendono. Prima di dimetterla, le fanno emocromo e i valori sono allucinanti, tutti sballati. Cara torna a casa con la ferita coperta e con un body per evitare che si lecchi. Lentamente ricomincia a mangiare e a riprendersi, ma pochissimi giorni dopo il body è sporco di sangue e la gatta perde pus dalla ferita. Laura, la mamma di Caracola, corre dai veterinari che le dicono che sicuramente la gatta si è leccata (con il body?) e che questo ha causato una piccola infezione. La sedano di nuovo, la riaprono, puliscono la ferita e richiudono. Secondo preventivo. Rimandano la gatta a casa con un altro cerotto e body. Dopo due giorni, la mamma di Cara si sveglia e di nuovo sente il body bagnato, la ferita zampilla pus di nuovo. Corrono in clinica e le dicono che la gatta va nuovamente operata, nuovamente sedata e "magari" cambiato antibiotico. Terzo preventivo. La gatta non si nutre normalmente ormai da 10 giorni e in 10 gironi ha fatto tre sedazioni. Io, in contatto costante, ho chiesto alla sua mamma di portarla a far vedere altrove. La mamma di Cara porta la gatta in clinica in centro a Milano dove conosco alcuni veterinari per avere un altro parere. In questa clinica dopo qualche reticenza iniziale troviamo la dolcissima dottoressa Roberta che la ricovera. Cara viene tenuta sabato e domenica con la ferita medicata ma domenica sera la sutura della parete addominale cede e l'intestino esce e Cara va operata di nuovo. Lunedì mattina la operano di nuovo e l'antibiogramma rivela un'infezione dovuta all'enterobacter resistente agli antibiotici che le avevano dato fino a lunedì. Aggiustata la tetapia, Caracola recupera e in 3 giorni torna a casa. Quarto preventivo. La famiglia di Cara non si è mai tirata indietro di fronte a nessun preventivo ma dispiaciuta per tutte le spese che hanno dovuto affrontare, ho pensato di aiutarli a coprire almeno in parte il totale preventivato. Tramite facebook abbiamo aperto una raccolta fondi e chiesto l'aiuto e la partecipazione dei contatti della pagina YesWeCat e degli altri adottanti. La nostra "famiglia allargata" in pochissime ore, si é lanciata per aiutare persone che non aveva nemmeno mai visto e Caracola e la quota raccolta é stata inviata direttamente alla clinica per saldare le spese previste. A volte i social network sanno stupirci, azzerare i tempi abbattendo le distanze e permettendoci di sostenere chi amiamo, anche se da lontano, nei momenti di difficoltá. Cara oggi sta benissimo, i punti sono stati rimossi e tutto é tornato alla normalità, anche grazie al cuore grande di tutti coloro che hanno vissuto questa storia con noi e che si sono mossi attivamente per aiutare i genitori di Cara, anche loro splendidi e unici nell'Amore che le regalano ogni giorno. É sempre incredibile vedere quanto sia forte il legame che si stabilisce con i nostri gatti ed é vetamente un Amore che puó muovere le montagne, anche se lontane.

logofife.png
ticawithtag_white.png

Registered Cattery:

YesWeCat Cattery  Siamese and Oriental Cats

+393888379104

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

©2018 by YesWeCat Cattery.